SPETTACOLI

  • “Fratelli d’Italia”, anticelebrazione patriottica scritta da Nicola Fano per Enrica Rosso, che ne ha curato l’adattamento per i Lettori Portatili e la regìa – in scena al Museo Emilio Greco il 17 marzo 2012, giorno conclusivo delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, nell’ambito della manifestazione “Venti Ascensionali”.
  • “L’essenziale è invisibile agli occhi”, per la regìa di Elisabetta Spallaccia, rappresentato il 21 aprile 2012 nell’ambito della manifestazione “Venti Ascensionali”. Tratto da “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry, lo spettacolo è stato realizzato con il coinvolgimento dell’Unione Italiana Ciechi e con la partecipazione di un adolescente non vedente che ha letto con metodo Braille.
  • “Novecento”, riduzione e adattamento dal romanzo breve di Alessandro Baricco per la regìa di Elisabetta Spallaccia, rappresentato al Teatro del Carmine di Orvieto nel maggio 2013, replicato nel 2014 a Monteleone e Castelviscardo, e – in nuovo adattamento – al Teatro Mancinelli di Orvieto il 9 gennaio 2016.
  • “Trovalavoro”, pampflet di denuncia sulle difficoltà/impossibilità di trovare un nuovo lavoro per chi abbia perduto il proprio, da un testo di Patrizia Maltese con l’adattamento e la regìa di Enrica Rosso, rappresentato il 1° maggio 2013 al Teatro Mancinelli di Orvieto e replicato a Roma, nel giugno 2013, alla Casa Internazionale delle Donne.
  • Più o meno alle tre, 11 settembre 2001…”Un acquerello sotto il Vesuvio”, per la regia di Elisabetta Spallaccia. Spettacolo di lettura interpretativa liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Andrej Longo, rappresentato al Teatro del Carmine di Orvieto nel 2012 e – con un nuovo adattamento – al Moody Art Space il  29 gennaio 2017.
  • Gratuita e a caro prezzo: LA VIOLENZA, ideato e diretto da Enrica Rosso, rappresentato in due repliche il 23 e 24 novembre 2016, e in due matinèe per gli  allievi degli Istituti di istruzione superiore di Orvieto: un progetto d’uso della forma spettacolare come mezzo “amichevole” di diffusione, di conoscenza e di sensibilizzazione.